Il Carnevale 2014

Grazie alle emittenti tv TRS e RMK potete seguire tutta la diretta tv del carnevale in streaming!



Il Carnevale di Sciacca è uno dei più importanti eventi del divertimento in Italia. 200.000 visitatori in media ogni anno, oltre 100 anni di storia, 10 spettacolari giorni di eventi e attività collaterali, ospiti, testimonial e 4 affascinanti giorni di sfilate di maestosi carri allegorici, gruppi mascherati e folkloristici.
Nella storica ed affascinante Città di Sciacca, città del mare, del corallo, delle terme e della ceramica, una vera rosa del Mediterraneo, a pochi chilometri dalla Valle dei Templi, la tradizione del carnevale è molto sentita: nei mesi che precedono la festa, infatti, comincia la costruzione dei carri allegorici, maestose opere d’arte dalla pregevole decorazione, realizzate interamente da maestranze locali che da oltre cent’anni si tramandano l’arte della lavorazione della cartapesta e della tradizione della maiolica.
Il Carnevale ha inizio con l’arrivo dal mare della Mascotte Peppe Nappa, il Re del Carnevale. A lui vengono simbolicamente consegnate le chiavi di Sciacca. L’allegria, le maschere, le musiche, gli scherzi invadono dunque tutta la città.
Il momento clou della festa è la sfilata dei carri allegorici che, per le vie dell’affascinante centro storico di Sciacca, di origine medievale, allietano la festa con i loro inni e loro musiche. I gruppi mascherati con le loro coreografie invogliano tutti i partecipanti a danzare. La sfilata inizia nel primo pomeriggio con la parata dei gruppi folkloristici e dei carri allegorici, ciascuno dei quali è preceduto da un gruppo mascherato.
Lo spettacolo continua con la sfilata fino alla notte, col grande fascino dei carri allegorici artisticamente illuminati e culmina con l’immancabile esibizione dei gruppi mascherati e con la recita del copione satirico sull’enorme palco delle esibizioni di Piazza Scandaliato con presentatori, cabarettisti e testimonial a intrattenere il numerosissimo pubblico che accorre da tutta Italia.
Le anguste stradine medievali del centro storico di Sciacca, a stento sembrano contenere le imponenti realizzazioni in cartapesta, alte più di 12 metri, e il coinvolgimento è garantito, perché la sfilata del Carnevale di Sciacca è l’unica tra quelle dei grandi Carnevali ad essere senza transenne.
La sfilata è aperta dal carro simbolo della festa, il Peppe Nappa.
A questo fa da contorno anche il famoso lancio delle caramelle dal carro sulla folla e la distribuzione della salsiccia arrostita e del vino.
La sfilata dei carri allegorici è inoltre finalizzata alla vittoria finale del Carnevale, ragion per cui vengono istituite due giurie: La Giuria Tecnica e la Giuria Popolare.
La Giuria Tecnica è formata da personaggi e professionisti dell’ambito dello spettacolo, del teatro, dell’arte, del giornalismo, che hanno il compito di giudicare i carri e stilare le classifiche finali per l’attribuzione delle vittorie nelle varie categorie.
La Giuria Popolare consente al pubblico presente al Carnevale di Sciacca di votare il proprio Carro preferito. La vittoria finale del Carnevale è attribuita dalla combinazione dei giudizi delle due giurie.
Tutto ha termine quando il Carro di Peppe Nappa (unico carro fuori concorso) viene bruciato l’ultima notte nella pubblica piazza in un rogo spettacolare alto 10 metri circondato dal fascino di fuochi barocchi piromusicali. L’atmosfera del Carnevale di Sciacca fa sì che chiunque possa essere protagonista e non solamente spettatore di uno dei carnevali più belli, antichi e coinvolgenti; infatti il Carnevale di Sciacca è famoso per essere il più antico in Sicilia e il più divertente d’Italia!